• lorenzodalbiancoja

Ambassadors - Dan I


logo disegnato da Daen


Ambassadors


Conversazioni con crew, promoter,’operator, dub masters, mc’s, attivitsti, singers del movimento e della cultura dei sound system.

La rubrica che parla attraverso la prospettiva e le esperienze di attori, famosi e non, di un movimento in continua evoluzione da oltre 80 anni.

Non abbiamo la pretesa di scrivere la Storia, ma solo di raccontarne alcuni episodi più o meno recenti, attraverso lo sguardo di chi ne fa o ne ha fatto parte.



Oggi iniziamo questo percorso di interviste e conversazioni all’interno della cultura dei sound system.

Il nostro obiettivo è rendere fruibile ed accessibile a tutti, non solo agli “addicted”, questo mondo variegato e vasto che ruota attorno ai sistemi sonori.

Come vedremo, non è tutto fatto solo di potenza e suono, ma dietro al culto dell’autocostruzione e autopromozione dei sound system c’è un vero e proprio movimento, con diversi esponenti, con diversi ruoli, con diverse visioni.

Tutti accomunati però dalla musica che viene promossa e suonata, il reggae.

Ci saranno interviste più lunghe con spiegazioni lunghe e minuziose, così come ci saranno solo botte e risposte molto telegrafiche, ma anche questo rispecchierà il carattere e l’attitudine degli intervistati.

All'inizio di ogni "Question Time" suggerirò una soundtrack per l'accompagnamento alla lettura.

Partiamo con la prima intervista dedicata ad uno degli esponenti di spicco della scena italiana e internazionale.

Nato ai piedi delle Alpi, Dan I, produttore e cantante, concepisce il progetto Imperial Sound Army intorno al 2000. Successivamente fonda nel 2005 l’ Imperial Roots Records, incominciando a incidere i propri dischi e le proprie produzioni, acquisendo largo successo nelle dub yard della penisola e non solo.

Da allora collabora e incide con diversi produttori e sounds come Jah free, Alpha e Omega, Jonah Dan; finchè nel 2013 Dan Imperial con la sua crew decide di cominciare a suonare con un proprio sound system di 30 kw, per rappresentare al meglio la Visione della propria identità arrivando a partecipare alla University of Dub alla Scala di Londra.

Ad oggi, possiamo dire, è sicuramente un vero “Ambassador” per quel che concerne la sound system culture.


Question Time


1-Come hai iniziato questo percorso nella cultura reggae?

Dan I: "Ho iniziato questo percorso a 15 anni con la chitarra, Bob Marley, la Bibbia e la ganja."

2 Con quali sounds sei cresciuto?

Dan I: "Jah shaka, Aba Shanti, Iration Steppas, Channel One, King Earthquake, Jah voice." 3-Qual’è il ruolo di Rastafari nel reggae e nella società di riflesso?

Dan I: "RASTAFARI e’ il cardine portante e la spiritualità più elevata contenuta nella musica reggae e di riflesso in chi ne comprende i contenuti."

4 Quanto è importante la competizione all'interno della scena dei sounds?

Dan I: "Tanto quanto basta per non stufarsi e cadere nei cliches monotoni delle solite imitazioni."

5 la situazione più divertente / peggiore che hai visto ad una danz.

Dan I: "I ricordi più belli risalgono alle session al Recreation Center a Brixton, primi anni 2000. Invece una dance che vorrei fosse finita ancor prima di iniziare, fu una serata a Milano in uno storico centro sociale dove suonammo con il sound… Pessime vibes."

6 -Reggae e dub? stesso genere o due distinti?

Dan I: "Reggae è un genere, il Dub è uno stile."

OUTRO -Suggerimenti per una crescita del movimento sound system/reggae?

Dan I: "Un consiglio….adoperarsi al fine di raggiungere un livello sufficientemente competitivo e professionale che ci possa permettere di creare una scena ampia e compatta."


Ringraziamo Dan I per la disponibilità ed il tempo dedicatoci.

Se volete approfondire la sua musica e la sua mission vi invitiamo a seguirlo sui canali social ufficiali di Imperial Sound Army.

Spero che abbiate gradito, e gradirete questa rubrica “Ambassador”,

alla prossima.


LDB x fahbro.com


158 visualizzazioni

©2019 di fahbro.com.