• fahbro

Giornata 47 - Sottosopra

Aggiornato il: apr 28

Molto deluso.

Oggi così mi sento per l'incapacità politica di prendere posizioni chiare e nette.

Radicali se vogliamo.

A cosa mi riferisco?

Non voglio entrare in discussioni politiche e critiche lunghe sul governo, sulla maggioranza e sull'opposizione.

Sicuramente non mi sento rappresentato dalla politica moderna, né come ideali tantomeno dai leaders che rappresentano i partituncoli.

Non amo né mi appartiene alcuna categorizzazione partitica in senso moderno.

Pertanto mi riferisco alla scelta politica del governo di equiparare tutte le regioni allo stesso modo, senza fare nessuna differenza nelle riaperture.

Quella a cui abbiamo assistito ieri è l'ennesima dimostrazione di come la politica abbia ancora una notevole sudditanza nei confronti delle regioni forti, economicamente parlando, del Nord.

In particolar modo Lombardia, Piemonte e Veneto.

Guarda caso le regioni che tutt'oggi hanno una riduzione di contagi più lenta.

I numeri in quelle zone stentano a calare, seppure il trend è in discesa.

Probabile che Confindustria e altre organizzazioni rappresentative di altri settori abbiano fatto pressione sul governo per riaprire quanto prima.

Probabile che il governo non abbia avuto la forza e la determinazione di lasciare in lockdown zone ancora fortemente colpite dal virus.

Non riesco a comprendere razionalmente come poter equiparare una situazione come quella lombarda o veneta o piemontese con quella della Basilicata, del Molise o della Calabria.

Lasciamo perdere tutto il discorso sul numero dei tamponi effettuati.

Perchè ovviamente quello che dobbiamo considerare è il rapporto nuovi contagi/tamponi.

Per avere un quadro chiaro consiglio vivamente di osservare ed analizzare i dati presenti su questa pagina a cura del gruppo Gedi Visual.

Ora, fermo restando tutto quello che sappiamo, i dati statistici, e quello invece che supponiamo, le pressioni da parte di lobby o organizzazioni industriali, mi domando cosa sarebbe successo invece se si fosse ribaltata la situazione?

Cioè se le Regioni più colpite, in una situazione sottosopra, fossero state quelle del Sud, come ad esempio Campania, Puglia o Sicilia, come si sarebbe comportato il governo?

E invece come si sarebbero comportate le forti regioni del Nord?

Non voglio alimentare futili rivalità territoriali, forse mai sopite.

Né tantomeno voglio e posso dare una risposta concreta a questo quesito.

Ma quello che cerco di portare all'attenzione è solo una mera riflessione.

Nulla più, nulla meno.

D'altronde con i se e con i ma non si è mai fatta la Storia. Il rispetto prima di tutto, #restiamoacasa.

RESTIAMO UNITI.

F.

0 visualizzazioni
 

©2019 di fahbro.com.